"Tra le mie mani la tua immagine sfocata. Presenza di un’assenza, intensa come non mai. E sale dal cuore una struggente nostalgia. Esce dalle labbra i..."

La Lontananza

Tra le mie mani
la tua immagine sfocata.
Presenza di un’assenza,
intensa come non mai.
E sale dal cuore
una struggente nostalgia.
Esce dalle labbra
in un sussurro, il tuo nome.
Tenero è il bacio
posato sulle punte delle dita
e affidato al vento
come un tesoro prezioso.
Soffio leggero, che lo culli,
danzando tra le fronde,
non esitare tra le bellezze
della natura che ti incanta
e gelosa lo vuol rapire.
Come un’eco
rimbalza tra montagne innevate,
sorvola verdi praterie
e si rispecchia in limpide acque.
Vola veloce alla tua meta
e posati leggero, come una carezza,
sulle labbra dell’amore mio lontano…

. La Lontananza. Quaestio.org, 2012/11/30. Available at: https://quaestio.org/la-lontananza/. Accessed on: 09 Apr 2020.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.